Fesa di tacchino con vellutata di porri
Tempo oltre 20 min.
Difficoltà
Utility
  • Print
  • Full-Screen
  • In questa ricetta:

    1 confezione di fesa a fette di tacchino 10 e piu'

    Fesa a fette

    Ingredienti per 4 persone

    6 patate gialle
    3 porri
    1200 ml di brodo vegetale
    120 gr di scamorza passita
    10 foglie di salvia
    crostini di pane
    semi di sesamo
    prezzemolo fresco
    pepe bianco
    olio extravergine d’oliva q.b.
    sale

    Preparazione

    Per la vellutata di porri: scaldate in una pentola un filo d’olio. Lavate i porri, tagliateli a rondelle sottili, versateli nella pentola e fateli soffriggere a fiamma bassa. Nel frattempo pelate le patate, tagliatele a fettine molto sottili e aggiungetele in pentola. Coprite con brodo vegetale (nel quale è stato aggiunto lo zafferano aquilano) e lasciate cuocere a fiamma molto bassa per circa un’ora. Quando le patate saranno ben cotte spegnete la fiamma e frullate il tutto con un frullatore ad immersione. Cuocete per altri 5 minuti, aggiungendo del prezzemolo fresco tritato e un pizzico di pepe.

    Per i rotolini di tacchino: tagliate la carne in tre/quattro fette e farcite con la scamorza passita e la salvia, salate e arrotolate. Rosolate gli involtini a fuoco vivace con dell’olio. Terminate la cottura in forno per 8 minuti.

    Servite gli involtini su un letto di vellutata di porri, con crostini di pane, un ciuffo di prezzemolo e una spolverata di semi di sesamo.

    chef-Luca Strappelli

    Chef

    Luca Strappelli

    Luca Strappelli, il cuoco cantante, lavora all’Ufficio del Personale nella sede di Mosciano Sant’Angelo (TE). Il piatto è costituito da rotolini di tacchino con scamorza passita su un letto di vellutata di porri allo zafferano aquilano.

    La sua passione è la musica e il nome che ha scelto per il piatto presentato al concorso rende bene lo spirito e l’armonia di un secondo un po’ autunnale, adatto per una sera speciale in cui si desidera incontrare la tipicità della cucina abruzzese. Nella sua “Sinfonia agreste”, infatti, Luca Strappelli rivisita i rotolini di tacchino con il sapore inconfondibile della scamorza passita e dello zafferano dell’Aquila, secondo una libera interpretazione della ricetta che lo zio, chef ormai trapiantato a Cambridge, gli ha trasmesso con passione e affetto. Luca cucina fin da piccolo, da quando la mamma Agata lo ha iniziato alle prime ricette, e oggi è cuoco volontario di un’associazione di solidarietà.
     


    Scegli la tua ricetta

    Cos'hai in frigo?

    per Prodotto

    per Portata

    per tipologia

    per tipologie di cottura

    Altre ricette consigliate

    Wrap sandwich con cotoletta e verdure
    Tempo Meno di 10 min. Difficoltà

    Wrap sandwich con cotoletta e verdure

    Ingredienti per 4 persone
    1 confezione di cotolette i Fidatissimi, 1 piadina, 4 foglie di insalata, 1 pizzico di rucola, 3 foglie di radicchio rosso, 1 confezione di pancetta a cubetti, maionese q.b., sale q.b., olio d'oliva q.b.

    Preparazione
    Vol-au-vent con pollo, funghi e besciamella
    Tempo 90 min. Difficoltà

    Vol-au-vent con pollo, funghi e besciamella

    Ingredienti per 4 persone
    250 gr di petto di pollo, 300 g di pasta sfoglia già pronta, 1 tuorlo per spennellare, poco latte intero per spennellare, 150 g di funghi champignon, poco prezzemolo tritato, erba cipollina tritata q.b., 250 di besciamelle densa, 80 grammi di pecorino Dop stagionato grattugiato, sale, pepe...

    Preparazione
    Verdure allo zenzero con Stikkiroll gusto delicato di curry
    Tempo 35 min. Difficoltà

    Verdure allo zenzero con Stikkiroll gusto delicato di curry

    Ingredienti per 4 persone
    8 Stikkiroll Amadori al gusto curry , 100 g di pomodori datterini, 2 carote , 2 zucchine , 1 porro , 200 g di fagiolini verdi, 40 g di olio extra vergine di oliva , 1 spicchio di aglio , 1 pezzetto di zenzero fresco , sale

    Preparazione
    comments powered by Disqus