Gruppo Amadori e Circolo Canottieri Aniene uniti per lo sport e la corretta alimentazione

Gruppo Amadori e Circolo Canottieri Aniene uniti per lo sport e la corretta alimentazione

Il Gruppo italiano diventa partner del Circolo condividendone il progetto sportivo, culturale e sociale. Roma, 17 aprile 2019

Una giornata vincente per il Made in Italy in campo sportivo e alimentare: il Circolo Canottieri Aniene e il Gruppo Amadori hanno ufficializzato questa mattina l’importante accordo che li vedrà uniti in un percorso comune legato allo sviluppo dei progetti sportivi, culturali e sociali del Circolo.

L’Aniene, eccellenza dello sport nazionale e prima società italiana per numero di atleti partecipanti ai Giochi Olimpici dopo le Forze Armate, aggiunge il Gruppo Amadori nel panel dei propri partner esclusivi, condividendone i valori di qualità, innovazione, sostenibilità e filiera integrata 100% italiana.

Il Gruppo, fondato dal Cav. Francesco Amadori e dal fratello Arnaldo a Cesena 50 anni fa, nel 1969, fra i leader italiani nel settore agroalimentare e specialista delle carni bianche, con questa partnership inaugura il proprio percorso di sostegno ai campioni di tutti gli sport, affiancandosi agli atleti Aniene nel percorso di preparazione ai prossimi impegni agonistici, che culmineranno nei Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

“Oggi è una splendida giornata per il nostro Circolo, per lo sport italiano e, più in generale, per l’Italia che con impegno e passione conquista successi in ogni parte del mondo” - ha commentato Massimo Fabbricini, presidente del Circolo Canottieri Aniene. “Siamo felici di poter vantare il Gruppo Amadori fra i nostri partner e di iniziare un percorso comune insieme a questa storica realtà italiana in campo alimentare. Con Amadori condividiamo valori forti e solidi principi, che si concretizzano nei brillanti risultati che, nei rispettivi campi, abbiamo ottenuto nel tempo e, siamo certi, continueremo a ottenere.”

I prodotti Amadori entrano a far parte del protocollo alimentare degli atleti del Circolo Canottieri Aniene a sostegno del loro allenamento quotidiano, che ha in un accurato regime nutrizionale e in un equilibrato consumo di carni bianche uno dei elementi chiave della preparazione. Come partner e fornitore ufficiale del Circolo, il Gruppo Amadori sarà inoltre inserito all’interno del programma di eventi in ambito sociale, culturale e gastronomico, che coinvolgeranno tutti i soci Aniene già a partire dal mese di maggio.

“Siamo orgogliosi di questa partnership, con cui il nostro Gruppo dà il via al nuovo progetto dedicato a ‘nutrire’ tutti gli sportivi’ - ha spiegato Francesca Amadori, Responsabile Corporate Communication del Gruppo -, sia i campioni del Circolo Canottieri Aniene che i soci e le loro famiglie. Ma anche tutti gli appassionati di sport di ogni età. D’altra parte, abbiamo da sempre un rapporto privilegiato col mondo dello sport, che sosteniamo in tutti territori in cui operiamo, sostenendo tantissime società professionistiche e amatoriali.”

I prodotti Amadori, buoni e piacevoli da gustare, a base di carne bianca di pollo e tacchino 100% italiani (fra cui vanno menzionate le linee di eccellenza pollo Il Campese, Qualità 10+ e la nuovissima linea BIO) garantiscono componenti nutrizionali essenziali per ogni regime alimentare.

“Siamo una delle aziende leader in Italia in campo alimentare - ha proseguito Francesca Amadori – e vogliamo dare il nostro contributo affinché uno stile di vita attivo, fondato su una sana pratica sportiva e un’alimentazione equilibrata, diventi una buona abitudine per fasce sempre più ampie della popolazione. Questa partnership è l’inizio di un percorso che ci vedrà coinvolti in altri importanti eventi, fra cui gli imminenti Europei Under 21 di calcio come partner del progetto #TifiamoEuropa, dedicato al mondo della scuola, per sensibilizzare i più giovani a un tifo corretto e al rispetto degli avversari.”

L’incontro si è concluso con l’intervento del prof. Marcello Ticca, che ha illustrato agli ospiti alcuni concetti legati alla corretta alimentazione, descritti nel suo recente libro Miraggi alimentari. 99 idee sbagliate su cosa e come mangiamo (Laterza): dalle fake news in campo alimentare, che vedono a volte coinvolti gli stessi sportivi, all’importanza di seguire un regime alimentare semplice ed equilibrato in grado di fornire tutti gli elementi nutrizionali per ogni tipologia di soggetto attivo, sia che pratichi sport a livello professionale o amatoriale.

In questo ambito le carni bianche, per supporto nutrizionale e alta digeribilità, rappresentano un alimento di indiscusso valore e pari dignità rispetto ad altre fonti proteiche di origine animale, per raggiungere ogni giorno il proprio personale traguardo. Nello sport, come nella vita.