Cosa significa benessere animale e cosa facciamo per migliorarlo?

Cosa significa benessere animale e cosa facciamo per migliorarlo?

Applichiamo le linee guida europee e siamo sempre aperti a nuove soluzioni

Rispettare il benessere animale significa fare in modo che gli animali da allevamento vivano il ciclo produttivo nel migliore modo possibile. Noi di Amadori siamo stati tra i primi in Italia e in Europa nell’applicazione di tecniche e soluzioni avanzate per garantire il benessere ai nostri animali. Il tema è senza dubbio delicato, ma va affrontato con molta concretezza e senza sensazionalismi. Applichiamo la legge e spesso la anticipiamo con sensibili miglioramenti ai nostri allevamenti.
Innanzitutto nel settore avicolo, con allevamenti che si trovano principalmente in zone di campagna e sono strutturati per garantire le migliori condizioni climatiche e permettere agli animali di muoversi liberamente, a terra (in Italia tutti i polli sono allevati a terra da oltre 40 anni) e, nel caso del pollo Il Campese, nostro fiore all’occhiello, anche all’aperto.
Ma già con la linea 10+, lanciata oltre 15 anni fa, noi di Amadori abbiamo fatto scelte lungimiranti rispetto a queste tematiche, come eliminare gli antibiotici promotori della crescita (ben prima dell’entrata in vigore del divieto, nel 2006), garantire alimentazione 100% no OGM e vegetale, minore densità degli animali rispetto a quanto richiesto dalla legge, maggiore luce solare e la presenza di arricchimenti ambientali (come balle di paglia) per stimolare i comportamenti naturali.
Amadori collabora regolarmente con il Centro di Referenza Nazionale per il Benessere Animale (Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna di Brescia) e con altri istituti di ricerca per testare e migliorare continuamente le proprie scelte sul tema del benessere animale. Ogni anno Amadori ospita nei propri allevamenti una delegazione di veterinari ufficiali di Stati Membri dell'Unione Europea, di Stati Terzi e di Stati Candidati all'ingresso dell'Unione partecipanti al corso di formazione sul benessere animale finanziati nell'ambito dell'iniziativa "Better Training for Safer Food" (bando europeo) organizzato dall'Istituto Zooprofilattico Sperimentale Abruzzo e Molise, a testimonianza dell’eccellenza dei nostri allevamenti avicoli in questo settore.