Sicurezza sul lavoro certificata e metodo OCRA

Sicurezza sul lavoro certificata e metodo OCRA
Sicurezza sul lavoro certificata e metodo OCRA

A marzo 2018 abbiamo ottenuto la certificazione del sistema di gestione salute e sicurezza negli ambienti di lavoro BS OHSAS 18001  per altri due stabilimenti del Gruppo, a Cazzago S. Martino (BS) e a Monteriggioni (SI), che si affiancano a Cesena, Controguerra (TE) e Panighina (FC), certificati BS OHSAS nel 2015.

A marzo 2018 abbiamo ottenuto la certificazione del sistema di gestione salute e sicurezza negli ambienti di lavoro BS OHSAS 18001  per altri due stabilimenti del Gruppo, a Cazzago S. Martino (BS) e a Monteriggioni (SI), che si affiancano a Cesena, Controguerra (TE) e Panighina (FC), certificati BS OHSAS nel 2015.
 
Per prevenire i rischi biomeccanici legati al lavoro ripetitivo, da oltre 15 anni collaboriamo con l’Unità EPM (Ergonomia, Postura, Movimento) del Politecnico di Milano, che ha ideato e sviluppato il metodo OCRA per la mappatura e l’ottimizzazione delle postazioni di lavoro.
Presso lo stabilimento di Cesena abbiamo adottato il metodo OCRA nei primi anni 2000 e in questi 15 anni abbiamo effettuato numerosi interventi di miglioramento che ci hanno permesso di ridurre il rischio di patologie per lavoro ripetitivo posizionando lo stabilimento in una fascia medio-bassa ed eliminando il rischio elevato.
 
Il nuovo Stabilimento Lavorazione Pollo, entrato in funzione dal settembre 2017, conferma l’attenzione di Amadori nei confronti della prevenzione dei rischi e della garanzia verso la salute dei lavoratori: la progettazione di linee e postazioni è avvenuta grazie a una collaborazione sinergica con l’Unità EPM del Politecnico di Milano, che operato insieme al Direttore di stabilimento, ai Responsabili di reparto, a un campione significativo di lavoratori della nuova “Sala Taglio” e ai nostri fornitori per progettare linee e postazioni con le migliori soluzione ergonomiche, maggior spazio fra le linee e un elevato grado di automazione nella movimentazione dei materiali.

 

 

 

Facts - Persone

Oltre 7.600 collaboratori

in tutta Italia

I collaboratori di Amadori a fine 2017 sono suddivisi equamente al 50% fra donne e uomini. Il 69% dei nostri collaboratori è di nazionalità italiana, il 31% è di nazionalità straniera. A questi si aggiungono oltre 350 agenti e, nell’ambito della nostra filiera integrata, gli allevatori degli oltre 800 allevamenti e i trasportatori di oltre 360 aziende che lavorano per l’azienda.

Infortuni: più che dimezzati negli ultimi 15 anni

più sicurezza sul lavoro

Dal 2002 al 2017 l’indice di frequenza degli infortuni è più che dimezzato e anche la gravità è diminuita in modo significativo, grazie a notevoli investimenti in innovazione e automazione dei processi di lavorazione e in attività di prevenzione e di promozione della sicurezza.

Peopoll: la “gente dei polli”

10 anni di eventi

Dal 2009 tutte le iniziative per i dipendenti sono targate “Peopoll”, nome scelto come titolo del libro fotografico che, nel 2009, ha celebrato i primi 40 anni dell’azienda. I nostri eventi coinvolgono i collaboratori delle diverse sedi e le loro famiglie.