Il settore si racconta: numeri, buone pratiche, sfide globali

Il settore si racconta: numeri, buone pratiche, sfide globali
Pubblicato il 28 giugno 2017

Qualità e sostenibilità al centro della filiera. Promosso un protocollo di intenti con Mipaf e Ministero della Salute. Dimezzato in 5 anni l'uso di antibiotici

Unaitalia, l'associazione di riferimento del settore avicolo italiano, ha annunciato nel corso della sua V Assemblea Generale un piano d'azione per accrescere il valore e l'efficienza della filiera, che con 18.500 allevamenti, di cui 6.400 professionali, che impiegano 38.500 addetti e un fatturato di 5,4 miliardi di euro rappresenta un modello per la zootecnia nazionale.

Nel corso dell'Assemblea sono emersi una serie di dati importanti che testimoniano la vitalità del settore, qui riassunti:

- Gli italiani sono sempre più amanti di pollo e tacchino: nel 2016 il consumo pro-capite di carne bianca in Italia è salito a 21,01 kg, +2,7% rispetto all’anno precedente. E malgrado il calo dei prezzi di circa il 9-9.5% abbia di fatto condizionato la marginalità delle aziende, nell’ultimo anno la produzione di carni avicole è cresciuta del 5,1%, attestandosi su un valore pari a 1.389.000 tonnellate. I primi dati 2017 indicano invece una diminuzione delle produzioni di circa l’1,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

- Nel 2016 l’uso di farmaci antibiotici negli allevamenti avicoli italiani è stato ridotto del 23,7% rispetto al 2015 (dato certificato CSQA). Nel triennio 2013-2015 la riduzione dei farmaci era stata pari al 40% rispetto al dato del 2011, in soli 5 anni il settore avicolo italiano ha dimezzato l’uso dei farmaci negli allevamenti.

- Unaitalia ha dato il via ad un Protocollo d'Intesa con i Ministeri dell'Agricoltura e della Salute che unisce le sigle di parte agricola, trasformazione, commercio e consumatori. Gli impegni oggetto del Protocollo sono i seguenti: migliorare gli standard di allevamento, accrescere il benessere animale, favorire l'accesso ai fondi per ammodernamento delle strutture e contrastare le fake news sulle carni bianche.

- L'Assemblea è stata anche l'occasione per la cerimonia conclusiva del Premio "Avicoltore dell'Anno": Unaitalia, Istituto Zooprofilattico e Altroconsumo hanno premiato sei giovani eccellenze italiane.

Per saperne di più: www.unaitalia.com

Intervista a Lara Sanfrancesco, Direttrice di Unaitalia

I dati del settore avicolo italiano nel 2016


Vedi tutte le news Settore avicolo